Fibre naturali Ci sono 48 prodotti.

Sotto-categorie

  • Sisal

    Il sisal è una fibra estratta dalle foglie di alcune specie di agave, ossia di piante che si coltivano prevalentemente nelle regioni calde dell'America (Messico e Stati Uniti), in Africa orientale e a Giava. 

  • Cotone

    La fibra tessile vegetale più diffusa al mondo, tratta dalla capsula di una pianta cespugliosa. La fibra di cotone presenta eccellente igroscopicità, buona tenacità, resistenza al calore, ottima adattabilità fisiologica. Composto per il 95% di cellulosa, il cotone è leggero, morbido ed assorbente. La fibra di cotone, meno robusta del lino, non si usura ma si strappa; è poco elastica e pertanto si sgualcisce. Si lava in lavatrice a 60°

  • Lino

    Dal Linum usitatissimum, (della famiglia delle linacee che annovera più di 200 specie) si estraggono fibre destinate alla filatura, alla tessitura e grani oleosi impiegati a scopi medicinali e industriali. Il filato ottenuto è lungo e robusto, liscio e lucente
    Fibra apprezzata per la freschezza, la traspirabilità, il potere isolante, le qualità anallergiche e la resistenza alla tintura.

  • Bamboo

    La fibra di Bamboo è caratterizzata da eccellente permeabilità e sensazione di morbidezza.
    Si tratta di un nuova fibra naturale considerata "Eco-Friendly" in quanto nella sua produzione non vengono impiegati additivi chimici, non inquina l'ambiente e il tessuto che ne deriva è biodegradabile. Inoltre la proprietà antibatterica naturale del Bamboo elimina la possibilità di allergie della pelle.
    Questo nuovo prodotto ha le caratteristiche tipiche delle fibre naturali e biologiche, compresa una particolare resistenza antibatterica e eccezionali capacità di traspirazione.



  • Loofah

    Spugna vegetale, ipoallergenica e biodegradabile, ricavata da una pianta simile ad una zucca, la Luffa cilindrica, il cui frutto essiccato, opportunamente lavorato, fornisce una sorta di spugna dal reticolo consistente, ruvido e resistente, ma contemporaneamente delicato; dal frutto intero, lungo circa 40-60 cm, si ricavano 4-5 spugne, che si utilizzano per massaggiare la pelle durante la doccia, con bagnoschiuma od olio da bagno. Usata fin dall'antichità dai popoli orientali, essa ha un'azione levigante della pelle, che perde le cellule morte superficiali e diventa così morbida e liscia. Il massaggio con la Luffa stimola la circolazione, rinforza il tono muscolare. Si può utilizzare anche asciutta per uno "scrub" più profondo, ad esempio per i gomiti, i piedi e le ginocchia e per eliminare la cosiddetta "pelle d'oca" conseguenza dei peli incarniti dopo l'uso di cerette depilatorie. Può servire anche per un massaggio anticellulite, poiché facilita l'assorbimento delle creme anticellulite e riattiva la circolazione. Si sciacqua facilmente, non trattiene sapone, asciuga velocemente e non ammuffisce; infatti, ha una lunga durata, anche anni, se correttamente utilizzata.

  • Viscosa

    Sostanza naturale artificiale ricavata dalla cellulosa e sottoposta a trattamento fisico-chimico con solfuro di carbonio e soda caustica, dalla quale si ricava la fibra artificiale detta raion-viscosa. Viene commercializzata sotto forma di filo continuo o di fiocco, ha una buona tenacità, stabilità termica e idrofila. Viene impiegata da sola o in mischia con altre fibre naturali o sintetiche.

per pagina
Mostrando 1 - 12 di 48 articoli
Mostrando 1 - 12 di 48 articoli